Glucogioielli

Sono gioielli commestibili, con tanto di data di scadenza a sottolineare che il gioiello è effimero. Comune denominatore è l’essere dolce. Collane e bracciali da indossare e da consumare, preferibilmente in compagnia.

CANDY CHAINS

I candy chains risultano dall’accostamento di prodotti dolciari di uso comune, provenienti da incursioni creative nei supermercati. Sono collane e bracciali realizzati alternando caramelle scelte, quali: marshmallows, liquirizia, gommosetti, fruits snakes… qui il cibo diventa materia e linguaggio.

UNO È VERO

Si tratta di collane create infilando pezzetti di materia alimentare con un unico elemento in pietra dura, irriconoscibile alla vista. Ne è un esempio la collana formata da frammenti di liquirizia pura commista ad un unico elemento di meteorite, da identificare sensorialmente; oppure la collana e il braccialettino fatto di dolci sassolini… ma attenzione, anche qui, uno solo è veramente “vero” !

Il tema del “dolce” ricompare anche nei GLUCOGIOIELLI e nei BIJOUX-CHOCOLAT, nei gioielli la cui materia costituente è il cibo vero e proprio. Ho presentato nel 2003 una collezione di gioielli realizzati con materia zuccherina o con cioccolata, gioielli definiti come ornamenti amorosi, come gioielli commestibili da indossare e mangiare in compagnia.

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Photo Credit • Sergio Maraboli